La Storia

Passione Familiare

Sorge in Piazza della Mercanzia il 20 Giugno 1910, come attesta il "libro giornale" vergato di pugno da Francesco Sarnicola, fondatore del Caffè.

picture
La Storia

Passione Familiare

Il "Caffè Nazionale" sorge in Piazza della Mercanzia il 20 giugno 1910, come attesta il "libro giornale" vergato di pugno da Francesco Sarnicola fondatore del Caffè. Insieme a lui collaborano i fratelli Raffaele detto U' Russ e Luigi noto come U' Cafettiere. Nel 1919 dopo la morte di Francesco, prende le redini della ditta Luigi. Nel ventennio fascista, il Caffè Nazionale diviene luogo d'incontro di confinati politici, che si mescolano ai pescatori e ai contadini del posto. Il più illustre, Franco Antonicelli, poeta, saggista, e in seguito senatore della Repubblica, è uno dei più assidui frequentatori, dato che il Caffè di sotto come era solito chiamarlo lui, era l'unico dove si trasmettevano in diretta audio, i discorsi del Duce. Passano gli anni, il dopoguerra, il ventennio fascista, e il Caffè è ancora lì. Luigi viene affiancato dai figli di Francesco: Mario, Corrado, più famoso come Ciccilluzzo, e Gina, provetta pasticciera. C'è aria di novità, Gina lancia il famoso Pasticciotto, tutt'ora prodotto d'eccellenza del Caffè Nazionale. Mario inaugura una delle prime piste da ballo del Cilento nell'annesso giardino, dove si festeggiano: matrimoni, cresime, battesimi, e in estate diviene teatro di serate musicali danzanti e vengono incoronate le Miss Agropolesi. Tuttavia però l'immagine del Caffè, sarà indissolubilmente legata alla figura di Ciccilluzzo, che diede lustro al locale con una straordinaria raccolta fotografica fatta di migliaia di scatti, frutto di una irrefrenabile passione nel raccontare tutto il possibile attraverso la fotografia. Molte di quelle immagini sono ancora esposte e visibili al Caffè Nazionale, su pannelli che lo stesso Ciccilluzzo aveva previsto per la loro esposizione. Il Caffè Nazionale da sempre di proprietà della famiglia Sarnicola, è ora gestito da Mario e la sua famiglia.

La Famiglia

Sarnicola

Luigi viene affiancato dai figli di Francesco: Mario, Corrado, più famoso come Ciccilluzzo, e Gina, provetta pasticciera. Gina Lancia il famoso Pasticciotto, prodotto d'eccellenza del Caffè Nazionale, Mario inaugura una delle prime piste da ballo del Cilento, l'annesso Giardino. Il Caffè Nazionale da sempre proprietà della Famiglia Sarnicola, è ora gestito da Mario e la sua famiglia.

picture